SIOFOK, LA CAPITALE DELL’ESTATE

Nessuno Commento

LA STORIA DELLA CITTA’ DI SIOFOK
Vicino al lago Balaton, già conosciuto e apprezzato nell’antichità dai Romani (lo chiamavano Pelso) la vita fu vivace e colorata già in quel periodo, come attestano numerosi resti archeologici. Questo stile di vita non é cambiato neanche dopo l’arrivo degli ungheresi. Le prime testimonianze scritte parlavano già della città. A proposito del nome: nella lingua antica ungherese „sió” e „fok” indicavano un ruscello e un canale scavato, quindi il nome della città é legato doppiamente all’acqua. Continua a leggere

UNGHERIA, LE DUE ANIME DEL DANUBIO

Nessuno Commento

L’Ungheria è divisa in due parti dall’affascinante Danubio: da una parte l’Ungheria settentrionale, e la Grande Pianura; dall’altra la zona del Transdanubio, e il grande lago Balaton. A nord di Budapest si estende l’Ungheria settentrionale, con le catene montuose più alte del paese, che si innalzano fino a 900 metri. La zona è molto ricca di bellezze naturali e culturali, come il Parco Nazionale di Aggtelek ed il paesino di Holloko, che ha conservato la sua particolare struttura medievale; le zone di produzione del Tokaj Aszu, definito “re dei vini e vino dei re” e rinomati centri termali come Miskolctapolca. Continua a leggere

KOŠICE, STORIA E CULTURA NELL’EUROPA ORIENTALE

Nessuno Commento

La città di Košice, considerata la sua grandezza ed importanza, è la seconda città della Slovacchia e si trova nella parte orientale del paese, nella vallata che prende il suo stesso nome, una valle larga del fiume Hornad, demarcata ad occidente dai costoni del Slovenské Rudohorie (Monti minerali di metallo di Slovacchia) e ad oriente da Slanské vrchy (Montagne Slanské). Continua a leggere

BANSKÀ BYSTRICA, CUORE DELLA SLOVACCHIA

Nessuno Commento

La storia di Banská Bystrica ha avuto inizio dal XIII secolo. Da semplice villaggio di famiglie di colonialisti sassoni, la città divenne uno dei più importanti centri minerari economo-amministrativi ed artigianali dell’intero paese. Sono passati ben 514 anni da quando fu fondata Thurzovskofuggerovská spolocnost’ (Società di Thurzo-fugger), la piu’ famosa fabbrica di rame cittadini, che con il suo immenso complesso, rappresenta una delle piu moderne industrie minerarie e sidurergiche dell’intera Europa.

Punto di forza dell’offerta turistica della cittá di Banská Bystrica è sicuramente il suo patrimonio artistico-monumentale. Tra i monumenti più apprezzabili sono sicuramente da citare: l´area del castello (Barbakan), la Piazza con Kostol Panny Márie (Chiesa della Vergine Maria) e Kostol sv. Kríža (Chiesa di San Croce), che insieme a Mariánsky stlp (Colonna mariana) e la torre pendente dell’orologio, rappresentano il cuore storico della città. Continua a leggere

SLOVACCHIA, IL VERDE GIARDINO AL CENTRO DELL’EUROPA

Nessuno Commento

Per secoli una provincia dell’Impero Asburgico, la Slovacchia è uno Stato “giovane”, pressoché al centro dell’Europa, che ha saputo conquistare la sua piena indipendenza in modo pacifico, con la cosiddetta “rivoluzione di velluto”, all’inizio degli anni ’90 del ‘900.

E’ un Paese prevalentemente montuoso, con un natura rigogliosa e in buona parte integra, caratterizzato da radicate tradizioni popolari e rurali, una sorta di giardino, nel cuore del Vecchio Continente. Vasto come il Piemonte e la Lombardia, con meno di sei milioni di abitanti, la Slovacchia è ricca di montagne e colline, che coprono i quattro quinti del Paese, con modeste pianure solo nelle zone più meridionali. Continua a leggere

IL CENTRO DELLA CULTURA ROMENA

Nessuno Commento

La provincia di Botosani si estende nella Moldavia settentrionale, al confine tra l’Ucraina e la Moldavia ex sovietica, tra il corso del fiume Prut e quello del fiume Siret. Nel corso dei secoli la città è stata presa ripetutamente di mira perché particolarmente prospera. Infatti, nata inizialmente come mercato locale, essendo situata al crocevia di diverse strade commerciali, nel secolo XVI vi si teneva già “la più grande ed antica fiera della Moldavia”. Botosani rappresenta il centro della cultura romena.  Continua a leggere

SIBIU, FIORE ALL’OCCHIELLO DELLA TRANSILVANIA

Nessuno Commento

Fondata su un insediamento romano, ricostruita da coloni germanici, ha conservato il suo fascino medievale e barocco durante gli anni del comunismo… Sibiu alla romena, Hermannstadt alla tedesca, Nagyszeben all’ungherese. Tre nomi indossati lungo i secoli, tre lingue che riflettono la storia di convivenza pacifica di altrettante etnie. Infatti, la multietnicità, la multiconfessionalità e la multiculturalità hanno caratterizzato da sempre la città situata nel cuore della Transilvania in Romania… Sibiu è stata designata, fatto singolare, come doppia capitale europea: culturale ed ecumenica. Inedito anche il fatto che la città transilvana abbia ottenuto lo statuto di capitale delle cultura, insieme a Lussemburgo, già dal 2004, quando la Romania non era ancora membro UE. Continua a leggere

ROMANIA, IL FASCINO DEI CARPAZI, DOVE IL MEDIOEVO È DI CASA

Nessuno Commento

Pochi luoghi d’Europa hanno lo stesso fascino misterioso dei Carpazi, antica frontiera dell’Impero Romano, al centro di innumerevoli invasioni e scorrerie, dai Popoli Barbari ai Turchi, passando per i Tartari, senza dimenticare la leggendaria figura di Dracula.

La sua storia tormentata ha lasciato in eredità una miriade di castelli, città murate e monasteri fortificati, in un ambiente naturale di grandissimo fascino, tutto da scoprire. Continua a leggere

UNA CITTA’ RICCA DI MONUMENTI

Nessuno Commento

Olomouc é con i suoi 100 000 abitanti la quinta cittá piú grande della Repubblica Ceca. Al centro della Moravia e capoluogo della regione omonima, Olomouc è considerata la seconda città più ricca di monumenti dopo Praga. Il monumento più importante è sicuramente la Colonna della Santissima Trinitá, iscritta dal 2000 nell´elenco dei patrimoni culturali dell’umanità dell‘UNESCO. Giá nell‘XI secolo divenne sede vescovile, elevata piú tardi a sede arcivescovile. Continua a leggere

KUTNA HORA, UN TESORO MISTERIOSO

Nessuno Commento

VISITATE KUTNA HORA
Un gioiello tra le città ceche, una delle più importanti città storiche dell’Europa centrale!
La storia della città di Kutna Hora è inseparabilmente collegata all’estrazione dell’argento: ebbe infatti origine da un piccolo borgo di minatori. Nel corso dei secoli si è trasformata in una vera città e con la sua ricchezza è diventata presto una grande concorrente di Praga in economia, politica e cultura. Le tracce della gloria passata si vedono ancora oggi: il centro storico di Kutna Hora è un vero gioiello architettonico, importante per tutta l’Europa. Nel dicembre 1995 è stata dichiarata “Patrimonio storico dell’umanità” dall’UNESCO.  Continua a leggere