GIOIELLO DI SARDEGNA, VILLAPUTZU

Nessuno Commento

Villaputzu si trova ai piedi delle colline del Sarrabus, adagiato sulle rive del fiume Flumendosa e poco distante dalla costa orientale della Sardegna.

Le origini di Villaputzu si identificano con l’insediamento fenicio-punico di Sarcapos, già citato nell’antichità da Tolomeo e ubicato a pochi km dalla foce del Flumendosa.
A causa delle frequenti e distruttive incursioni barbariche del VIII e IX sec, il villaggio si spostò in una zona più interna e facilmente difendibile che è possibile individuare nel sito in cui si trova oggi Villaputzu.  Continua a leggere

UN NOME LUNGO COME I GIORNI DELLE TUE VACANZE, VILLANOVA MONTELEONE

Nessuno Commento

Il Comune di Villanova Monteleone si trova in provincia di Sassari e ha una estensione di 20.000 ettari circa. Dista 35 km dall’aereoporto di Alghero. Il territorio è caratterizzato da una morfologia articolata, dove anche il mare ha un’importanza notevole per il turismo. La costa si sviluppa per una lunghezza di 14 chilometri. L’Amministrazione comunale è impegnata per i prossimi anni nel lanciare un programma uniforme e completo: l’avvio dello Schema strategico per un sistema turistico locale che interesserà il paese, il mare, la montagna, il lago. Continua a leggere

ARTE, NATURA E TRADIZIONI, TERTENIA

Nessuno Commento

Comune di circa 4000 abitanti occupa la parte meridionale della nuova Provincia Ogliastra nella costa orientale della Sardegna, con circa 12 km di costa verso il mar Tirreno. Il paese si trova tra gli splendidi tacchi calcarei e il maestoso massiccio porfidico del Monte Ferru, tra paesaggi di straordinaria varietà morfologica e tracce di numerosi insediamenti nuragici.

Gastronomia: la gastronomia rispecchia pienamente la genuinità delle produzioni locali. I Culurgionis di patate e formaggio, le Pardulas, dolci di formaggio e zucchero, Su Pani Pintau, tipico pane decorato artisticamente da mani esperte.  Continua a leggere

RITI FESTE ED EVENTI, SELARGIUS

Nessuno Commento

A Selargius ogni anno, la seconda Domenica di settembre, si celebra Sa Coia Antiga, l’Antico Sposalizio Selargino. È un lungo e suggestivo rituale, al quale partecipa l’intera comunità.
Comincia all’alba nelle case natie dei fidanzati, con la vestizione dei promessi sposi, e prosegue con due cortei che, accompagnati da riti propiziatori tradizionali, conducono gli sposi all’incontro sul sagrato della parrocchiale dell’Assunta, dove viene celebrato il matrimonio in lingua sarda. Al termine della cerimonia gli sposi si legano con sa cadena de sa coia, la catena nuziale tradizionale simbolo del vincolo del matrimonio.  Continua a leggere

LA CAVALCATA SARDA A SASSARI

Nessuno Commento

La prima vera “Cavalcata” cioè la sfilata con molteplici intenti celebrativi, in cui il costume assume il ruolo principale della festa, fu quella organizzata nel 1899, per la visita di Umberto I e di Margherita di Savoia in Sardegna.
In quell’occasione sfilarono di fronte ai reali oltre 3.000 persone. Fu una cerimonia imponente con più di 600 cavalli montati da cavaliere con rispettiva dama in costume.  Continua a leggere

PROVINCIA DELL’OGLIASTRA

Nessuno Commento

L’ambiente dell’Ogliastra, in prevalenza di natura calcarea, si caratterizza per la maestosità dei processi erosivi e dei fenomeni carsici che hanno dato vita a maestosi ‘tacchi’ o ‘tonneri’, divenuti elementi di riconoscibilità di questo territorio ed a numerose gole, voragini e grotte.
I due termini indicano la stessa struttura geologica, trattandosi di tipiche formazioni calcareo-dolomitiche che interessano un vasto territorio compreso tra il Flumendosa ed il confine meridionale dell’Ogliastra, interessando i comuni di Gairo, Seui, Ussassai, Osini, Ulassai, Jerzu e Tertenia.  Continua a leggere

MORGONGIORI, GENTE, CULTURA, NATURA DEL MONTE ARCI

Nessuno Commento

Il Monte Arci, meta obbligata per tutti gli amanti dell’’archeologia che visitano la sub zona dell’’Alta Marmilla, nella Sardegna centrale, con le sue due cime più caratteristiche e conosciute, la Trébina Longa (812 mt) e la Trebina Lada (795 mt), è quasi l’ultima contrafforte delle montagne centrali che si affacciano da oriente sulla grande pianura del Campidano. Sin dalla preistoria è stato una grande miniera all’aperto di una caratteristica pietra vulcanica, la nera ossidiana, ricercata come preziosa per i suoi molteplici impieghi dagli uomini del neolitico, che l’hanno lavorata e modellata per la produzione di utensili, monili e le punte delle loro frecce. Continua a leggere

LE BELLEZZE DELLA PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO

Nessuno Commento

Il Sistema Turistico Locale del Medio Campidano è stato costituito nel dicembre 2005 per la gestione della valorizzazione turistica e territoriale di un’ampia porzione della Sardegna centro occidentale, che comprende l’intera Provincia del Medio Campidano, l’Unione dei Comuni della Trexenta: Guamaggiore, Senorbì, Gesico, e due comuni della Provincia di Oristano Mogoro e Gonnostramatza.
Il STL Medio Campidano opera attivamente in ambito nazionale e internazionale per la promozione dello straordinario patrimonio ambientale e di beni culturali che caratterizzano questo peculiare e ancora poco conosciuto angolo di Sardegna.  Continua a leggere

GOLFO DEGLI ARANCI

Nessuno Commento

Se cerchi un luogo ancora immerso nella natura, a contatto con uno dei mari più belli del mondo e circondati da una ricca fauna sia terrestre che marina, il tutto comodamente sia dal mare che dall’aria…
Ecco il posto per le vostre vacanze! A 8 chilometri da Porto Rotondo e a 20 dalla Costa Smeralda in uno degli angoli più incantevoli della costa nord-est della Sardegna sorge Golfo Aranci comune della provincia Olbia-Tempio di circa 2500 abitanti. Continua a leggere

UNA RETE INTESSUTA DI STORIA E DI CULTURA, GALLURA

Nessuno Commento

Il progetto GALLURA DI PONENTE nasce dalla volontà di creare un sistema di comunicazione capace di riunire all’interno di un più ampio comparto territoriale le singole identità locali. L’insieme degli otto comuni aderenti costituisce una realtà dinamica e varia, caratterizzata da un patrimonio ambientale e culturale peculiare e privilegiato. Dalla consapevolezza dei valori che il territorio possiede, nasce l’esigenza di a affidare, al viaggiatore curioso come al cittadino locale, un bagaglio di informazioni e di notizie accessibili all’interno di un sistema multimediale che, col supporto di piccole guide cartacee, apra le porte alla conoscenza delle risorse della Gallura. Continua a leggere