LA SPIAGGIA E LA PINETA, A PIEDI DELL’ANTICA TORRE, SAN VINCENZO

All’ombra della trecentesca torre eretta dai pisani, simbolo e anima della località, San Vincenzo è uno dei maggiori centri turistici della Riviera degli Etruschi, a sud di Livorno. Una vera “cittadella delle vacanze”, affacciata sul Mar Tirreno, con una splendida spiaggia sabbiosa lunga dieci chilometri, orlata da una rinfrescante pineta. Grazie a ottimali e variegate strutture recettive e di svago – tra cui un moderno porto turistico – sarà possibile trascorrere una piacevole vacanza in una delle zone più attraenti della Toscana, ai piedi delle Colline Metallifere, ricche di arte, storia e natura.

Già importante centro etrusco e romano, lungo il tracciato della Via Aurelia, San Vincenzo fu rifondato dai pisani nel 1304: dopo la distruzione del Castello di Biserno, vennero infatti costruiti una torre costiera, una dogana e un pontile di carico, intorno a cui iniziò a formarsi un nuovo borgo di pescatori e contadini, ovvero il primo nucleo dell’attuale centro abitato, costituitosi in Comune autonomo nel 1949. In tempi molto più recenti, l’amministrazione comunale ha provveduto a restaurare l’antica torre pisana, adibendola a usi sociali, turistici (ufficio informazioni), espostivi (prodotti tipici locali) e culturali.

Il cuore turistico di San Vincenzo è, ovviamente, la sua splendida spiaggia di sabbia chiara e finissima – Bandiera Blu 2009 – lunga oltre dieci chilometri, abbellita per tutta la sua lunghezza da una suggestiva pineta litoranea: un arenile di grande fascino, letteralmente in bilico tra l’azzurro del mare e il verde dei pini, in un contesto ambientale tutto da vedere. A lunghi tratti del tutto naturali, si affiancano tratti ben attrezzati, con numerosi stabilimenti balneari e strutture di supporto, grazie alle quali sarà possibile praticare tutti i tipici sport legati al mare. Da segnalare, per gli amanti delle immersioni, la presenza di numerosi relitti, tra cui, a 26 metri di profondità, il dragamine G32 della Regia Marina, affondato il primo febbraio 1918 dal siluro di un sommergibile tedesco.

Ma San Vincenzo non è solo mare: alle sue spalle, si elevano le suggestive Colline Metallifere, ricche di stupendi panorami, antichi borghi medievali, castelli e chiese, case coloniche e agriturismo, in un affascinante mix di storia, arte, cultura e natura. Da non perdere, in particolare, il cosiddetto “Sistema dei parchi della Val di Cornia”, costituito da due parchi archeologici e quattro naturali, un museo e un centro di documentazione. Tra i tanti luoghi da visitare, possiamo ricordare: il Parco Archeominerario di S. Silvestro, alla scoperta delle antiche miniere, sfruttate già dagli Etruschi; la medievale Rocca di S. Silvestro (X secolo); il Museo del Temperino, con una galleria mineraria visitabile lunga 360 metri; il Parco Naturale di Ripigliano, esteso su 120 ettari; il percorso comunale di trekking “Il Corbezzolo” (lungo 15 chilometri), che si snoda in un piacevole ambiente boschivo ricco di fauna pregiata, e moltissimo altro ancora.

Una vacanza a San Vincenzo permetterà inoltre di apprezzare la raffinata tradizione enogastronomica locale, legata al pesce e alla cucina mediterranea, ma anche ai pregiati prodotti ortofrutticoli delle colline, come l’olio d’oliva e i vini Doc. Senza dimenticare, per finire, le tante gite di carattere storico e culturale, come l’area archeologica etrusca di Populonia, o i borghi medievali di Suvereto, Campiglia Marittima, Bolgheri, San Gimignano, solo per citarne alcuni.

Qui troverai tutte le informazioni turistiche, i contatti con gli uffici turistici di San Vincenzo, la guida di San Vincenzo, le manifestazioni e gli eventi a San Vincenzo e la lista completa degli Agriturismi San Vincenzo . Visita questo sito e scopri tutti gli alberghi di San Vincenzo per cercare la soluzione che più si adatta a te. La città offre molto: pernotta a San Vincenzo in alberghi economici, scegli hotel tre stelle a San Vincenzo, oppure coccolati nei più rinomati hotel 4 stelle di San Vincenzo .

Lascia un Commento