TERRA DAL CLIMA CALDO E DAI VENTI PIU’ FRESCHI DI MANABI’, MONTECRISTI

Montecristi è un piccolo cantone, uno dei primi nella provincia di Manabì, e possiede una vegetazione esuberante, dove è possibile osservare una buona varietà di flora e fauna.

Principali attrazioni 
Basílica Menor de la Virgen Monserrat Fu costruita negli anni 1950 – 1962 dal parroco Emil Palcic Misic. L’entrata è costituita da un atrio romano dallo stile omogeneo, mentre la facciata presenta diversi stili come il gotico e il barocco. L’interno è caratterizzato da varie colonne in stile romano e barocco, mentre all’esterno si può notare il campanile, la cui campana di bronzo lavorata in altorilievo fu donata dall’imperatore Carlos V. Gastronomia
Montecristi è conosciuta per l’arte culinaria, in particolare per las Rosquitas, i dolci speciali per tutti i tipi di feste, los bocaditos, las morcillas, los hornados, los secos de chivo, las empanadas de verde e moltissimi altri piatti squisiti, fra cui las cabañas de Don Mendoza e la Olla Vieja.

Museo Eloy Alfaro 
Nella via Eloy Alfaro si trova il teatro della Casa della Cultura e il mini museo archeologico, dove si stanno raccogliendo pezzi antichi per costituire il Museo Etnografico Permanente.

Il vero cappello fine “Montecristi”

Nel cappello di “paglia toquilla” si utilizza una fibra resistente e flessibile ricavata da una specie di palma senza tronco, conosciuta come “toquilla”, proveniente dalla zona rurale dove trova le condizioni ideali per la sua crescita.
Gli artigiani di Montecristi sono considerati i migliori tessitori del mondo per il loro singolare lavoro.

Spiaggia di San José e la zona litoranea
È una risorsa naturale molto bella dove si trovano ettari di mangrovie, un fiume, coralli vivi e conchiglie fossilizzate. È presente anche un bosco dove è possibile osservare centinaia di scimmie e molto altro che rendono questa zona un vero Centro Turistico per tutto il mondo.

Isola de la Plata 
L’isola de la Plata si trova a 23km dalla giurisdizione cantonale e a occidente della costa meridionale di Manabì, appartenente a Montecristi.
L’isola fa parte del Parco Nazionale Machalilla, dove si possono trovare i piqueros mascherati, dalle zampe rosse e blu, gli uccelli fragatas, gli albatros e i rabijuncos. Osservazione delle balene Nell’isola de la Plata, nel periodo da giugno a ottobre, è possibile osservare le balene “jorobadas”. Questi mammiferi marini in pericolo di estinzione arrivano nelle nostre acque in gruppi per riprodursi, allevare i propri piccoli e accoppiarsi nuovamente.

 

Lascia un Commento